venerdì 25 aprile 2008

L'Italia con gli occhi aperti nella notte triste

"Lungo il sentiero dei nidi di ragno nasce la storia di questo paese, nasce dal fuoco della rivolta, dal sogno di chi non si è arreso"

Scrivo questo post ascoltando l'album dei Modena City Ramblers "Appunti Partigiani", sono pervaso da brividi lungo la schiena e non mi vergogno di dire che ho gli occhi lucidi. E' il mio personale modo di sentire e vivere il 25 aprile.


W l'Italia, l'Italia che resiste!

Buon 25 aprile a tutti!

9 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

RIcambio gli auguri.

Io ho lasciato un post... particolare per il 25 aprile.

La Restistenza è un nostro momento storico ma difende un valore universale per cui tanti nel mondo durante la Stoiria hanno dato la vita

Ed allora io ho voluto ricordare uno di questi

La libertà è di tutti e nessuno deve cancellarla mai.

Daniele

tommi ha detto...

complimenti... ognuno a modo suo elabora le proprie emozioni.
a presto auguri!

Tuya ha detto...

Buona resistenza.

Alex ha detto...

La vera nuova resisenza la devono fare ora i cittadini. Ognuno nel suo piccolo. Se ti va di scambiare link, mi farebbe piacere. Il mio è http://alexs84.spaces.live.com/, io ti ho già aggiunto. Saluti a tutti.

il Russo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
il Russo ha detto...

Guarda , poi ognuno vede e vive le cose come vuole, ieri ho vissuto in mezzo alla gente il 25 aprile e tornato a casa ho sentito le offese a Napolitano e le boiate a proposito di Franzo Grande Stevens che sarà anche l'avvocato di casa Agnelli ma figlio di partigiani e nipote della voce di Radio Londra sputate dal "guru".
Mi spiace, ha toppato e più va avanti più é costretto a spararla grossa: alla vigilia delle elezioni ha detto che il prossimo che avrebbe vinto avrebbe governato un anno e poi o scendevano i carri armati in piazza o finiva tutto. Finirà come quando spaccava i computer con le mazze, salvo beatificarli qualche anno dopo?
Non so se qualcosa di nuovo può nascere (per l'ennesima volta) dai valori della Resistenza, forse no perchè hanno probabilmente esaurito la loro spinta propulsiva e la loro vera ricchezza resta nella capacità di fare Memoria, ma di certo non può nascere da un Grillo...

Satira Danzante ha detto...

Per lo scambio di link, a me va benissimo :). Complimenti per il blog ma soprattutto per le idee che manifesti attraverso questo strumento, che senza persone come Te sarebbe solamente un buco nel cyberspazio.

Alla prossima

Peppe ha detto...

Non l'Italia che resiste, ma quell'Italia che resiste. La maggioranza ha votato per Ciarrapico, chi resiste non fa parte di quella maggioranza.

Caska ha detto...

lo ascolto anche io in questi giorni... gande album :D